0

Stato Mentale

Difficile tante volte mostrare chi si è davvero sotto la superficie. Veniamo quotidianamente incasellati dal mondo esterno in ruoli che magari non ci si attagliano del tutto.

Difficile tante volte anche sopportare le etichette che vengono cucite addosso dalla superficialità e dall’incomprensione esterna. Mettere sotto il microscopio i propri atteggiamenti e chiedersi perché non sono stati interpretati correttamente.

E infine… lasciare il proprio io essere come vuole essere infischiandosene del marchio che gli viene apposto.

E.

…no one knows what it’s like to be the bad man, to be the sad man. Behind blue eyes. No one knows what it’s like to be hated, to be fated, to telling only lies …

View original post

Annunci
0

Amazing Journey ♥

Deaf Dumb and blind boy
He’s in a quiet vibration land
Strange as it seems his musical dreams
Ain’t quite so bad.

Ten years old
With thoughts as bold as thought can be
Loving life and becoming wise
In simplicity.

Sickness will surely take your mind
Where minds can’t usually go.
Come on the amazing journey
And learn all you should know.

A vague haze of delerium
creeps up on me.
All at once a tall stranger I suddenly see.
He’s dressed in a silver sparked
Glittering gown
And His golden beard flows
Nearly down to the ground.

Nothing to hear and nothing to say
And nothing to see.
Each sensation makes a note in my symphony.

Sickness will surely take your mind
Where minds can’t usually go.
Come on the amazing journey
And learn all you should know.

His eyes are the eyes that
Transmit all they know.
Sparkle warm crystalline glances to show
That he is your leader
And he is your guide
On the amazing journey together you’ll ride.

Ecco perché il mio blog si chiama così =)…

una canzone che non ha sbarcato il lunario, ma che come tutte le piccole cose,

TI CAMBIA LA VITA, FA LA DIFFERENZA!

Immagine

Thank you guys! 🙂

1

News from London 2012 :)

Da http://allsongs.tv

 

La Gran Bretagna non ha badato a spese per le Olimpiadi di Londra 2012. Oddio, è anche vero che gioca in casa, nel senso che molti degli artisti che si esibiranno ai concerti di apertura e di chiusura della manifestazione sono proprio inglesi.

A salire sul palco della cerimonia inaugurale, che si svolgerà venerdì 27 luglio a Hyde Park, ci saranno i Duran Duran a rappresentare l’Inghilterra, gli Snow Patrol per l’Irlanda del Nord, gli Stereophonics per il Galles e Paolo Nutini per la Scozia. E, ciliegina sulla torta, Adele e Leona Lewis, che prima canteranno singolarmente e poi duetteranno in una performance che già si preannuncia da pelle d’oca.

Nel comunicato ufficiale dell’evento si legge: “Adele e Leona sono due delle più acclamate artiste femminili dell’industria musicale di oggi. Hanno già rappresentato il Regno Unito nel mondo grazie alla loro voce e al loro talento. Lo scopo del comitato olimpico è quello di portare i migliori cantanti per lo show di apertura e queste due ragazze sono l’essenza della classe e della serenità che vogliamo. Aprire i giochi sarà un grande onore per entrambe e canteranno due brani a testa per poi concludere con un duetto insieme che sarà anche l’inno ufficiale di questi Giochi Olimpici“.

Invece, per la cerimonia di chiusura delle Olimpiadi 2012, in programma domenica 12 agosto all’Olympic Park di Londra, è previsto un concentrato di storia della musica del Regno Unito: The Who, Take That, George Michael e l’astro nascente Emeli Sandé. Senza dimenticare che ci sarà anche la reunion dei Blur e potrebbe essere il loro ultimo storico live.

 

E se ci sono anche gli Who allora non posso perdermi niente :D!

0

NOTHING AND NOONE AND NEVER!

Niente, nessuno, mai, potrà toglierti il tuo sorriso, la tua voglia di fare musica, di comunicarci quello che provi con i tuoi testi e le tue melodie…

NOTHING AND NOONE AND NEVER

🙂